< Home
LA SCUOLA
< Torna indietro
LA SCUOLA: ORGANISMI DIRETTIVI
Giuseppe Teri

Vicepresidente nazionale della Scuola di formazione Antonino Caponnetto.

Insegnante di Storia e Filosofia presso il Liceo classico Virgilio di Milano, animatore del "Coordinamento insegnanti e presidi delle scuole milanesi per la legalità e la cittadinanza attiva", associazione di docenti che propone percorsi didattici e culturali e organizza eventi pubblici sui diritti umani e contro le mafie.

Referente delle scuole superiori per l’associazione “Libera, nomi e numeri contro la mafia”, ha dato vita da qualche anno a “Libera /officina 21 marzo”, un gruppo di volontari, che propone percorsi di visita ai luoghi simbolo della memoria antimafia nella città di Milano.

Precedentemente nel maggio 1993 insieme a studenti e insegnanti ha piantato in via Benedetto Marcello a Milano l’albero Falcone/Borsellino, che è diventato simbolo di riscatto civile e impegno antimafia quotidiano. Dal ‘91, per alcuni anni, è stato direttore di numerosi corsi di aggiornamento per insegnati sulla storia della mafia e l’educazione alla legalità, riconosciuti ufficialmente dal Ministero.

Tra i fondatori, a Milano, del movimento “La Rete”, nel ‘90, ne ha seguito le vicende fino allo
scioglimento del movimento.

Dal 1986 è stato protagonista attivo dell’associazione Società civile e ha contribuito alla fondazione del giornale omonimo.

Nell’anno 1985 ha partecipato attivamente al “Coordinamento insegnanti e presidi in lotta contro la mafia”, fondato due anni prima a Milano dal professor Nando Benigno, associazione che in quegli anni ha sostenuto nell’attività educativa e nelle scuole il maxiprocesso contro “Cosa nostra” e la “primavera di Palermo

E’ stato, a Catania, tra i fondatori dell’associazione “I Siciliani” costituita dopo la morte di
Giuseppe Fava il 5 gennaio 1984 e si è impegnato attivamente nelle scuole e nella città per
estendere la rete di solidarietà e “prossimità” attorno al giornale “I siciliani” e all’impegno contro la mafia.

Scuola di Formazione "Antonino Caponnetto"